FW199

FW199

Oh, se sapeste che volevi e là che si conosce e perché non si dovrebbe mai uno spreco, perché questa ansia è grave ed è desiderio viene da lì a qui non vedo come non darebbe perfetto sarebbe una prodezza siete venuti e si mettono trouxesses nemmeno mostra fino a O dolore e non vogliono il potere, ma non si può voler Auguro alla riunione un punto così la vita è colori molto colorati hanno molti punti che ho messo una supposta di essere qui vicino a me Non riesco a vedere il giardino di rose fioriscono e cadere petali bianchi svaniscono desiderio e desiderare mai solo, no discarica sono qui che ci sei e ti volevo qui ei tuoi bellissimi occhi marroni sono come le olive mare quando li pensano solo ricordi mi sono svegliato, uscito dal buio svegliai mi sono trovato senza nostalgia e Avvolto desiderio passione in tutto ciò che ho visto e ricordato baci forti, forti abbracci tutto ciò che ha dato e ricevuto e non ha ordinato è arrivata la rinascita dell’essere, e non chiede di essere in amore senza dolore visto, ho voluto che avevo ricordato tutto e quello che ho ottenuto è stato tutto quello che non potevano più insistito è stato dato l’amore, l’affetto, la compassione, la passione per tutto ciò che la parola non dice mai di no a un cuore libero ed è in attesa di darvi ciò che chiedete non è vero dare è dare senza richiede l’utilizzo di non sentire un no parti, dà la paletta cerca e trova il tesoro elisir che non ha eguali, solo un tesoro che non è oro è amore duraturo si sapeva esattamente quello che volevo ma non mi dire che hai visto c’era qualcosa di più profondo, qualcosa che è stato tradotto, ma non tramite un potere senza aver nacque, crebbe senza vedere dentro di me che mi piace e ho scritto a voi, e non vedere quello che stava crescendo dentro di me era amore, era qualcosa che lui voleva, ma non ha avuto, ma ha voluto infatti amava come amava vederlo crescere al tramonto tutto accade senza paura, senza tremare, senza paura di addormentarsi alla solitudine calore come una mano sul cuore erano lì, alla finestra non ha visto che , ma ho incontrato, ho sentito che era l’odore profumo di legno di sandalo e gelsomino ascoltavo, ma non sentito ancora reso conto che non ero lì e ho riconosciuto ieri era uguale, ma oggi ero sega diverso, annusato e sentito è stato faccia a faccia era qualcosa di unico ed è stato particolarmente addolorato me era essenziale respirare e inalare il respiro per te, non ti avevo visto, non mi sento e non era la fine, perché ci sono stati lontani, ma questo ha chiesto un monaco che ha mostrato la parte anteriore, il futuro e intuito che erano lì in fondo, guardando nella finestra senza vederti, senza darvi coinvolto voi stessi con aria effettuata in mare, ha dato a sapere l’odore di salsedine e di respiro umido era la gioia che ho visto il mare, la sabbia l’aria umida, ma la respirazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.*